GET STARTED ON

Periodo di Svolgimento: Aprile 2015 - Aprile 2016

La Comunità accreditata per questo progetto è una comunità di accoglienza afferente l’area della salute mentale.
La filosofia generale dell’area è quella di permettere ad ogni persona di raggiungere uno stato di benessere, facendo in modo che tale stato possa essere condiviso, come anche il percorso per raggiungerlo, con le persone che per lui sono significative.
Con il progetto GET STARTED ON vogliamo creare un’occasione per far incontrare storie, biografie e riflessioni che sono capaci di rovesciare i luoghi comuni sul disagio mentale per contribuire a contaminare confini, smontare tabù e diffidenza. L’obiettivo sarà quello di costruire attività centrate sul territorio, indirizzate a favorire il protagonismo civile, la cittadinanza solidale e il ripristino dei legami sociali.
Le attività o i programmi saranno realizzati in spazi condivisi di cura del sé tramite una molteplicità di linguaggi espressivi come la pittura, la lettura e la scrittura, la fotografia ecc.; i percorsi e i prodotti realizzati saranno condivisi con la comunità locale, permettendo la creazione di un’ulteriore occasione di confronto e dialogo.
Il ruolo del volontario, inserito in una equipe di operatori esperti e qualificati, sarà quello di partecipare e vivere un’esperienza educativa con funzione di sostegno e traino. Le attività di volontariato mireranno ad aumentare la tolleranza dei giovani nei confronti del disagio mentale e contribuiranno a ridurre il pregiudizio verso l’utenza psichiatrica.

Gli obiettivi che ci poniamo con questo progetto sono:

  • rafforzare cultura e conoscenza intorno ai concetti di “normalità”, “follia”, “cittadinanza”, “legami sociali”;
  • favorire la partecipazione attiva dei nostri utenti alla vita socio-culturale locale;
  • rafforzare le reti informali e le occasioni di integrazione sociale degli utenti;
  • sensibilizzare il contesto locale alla conoscenza del disagio mentale;
  • favorire la trasmissibilità all'interno della comunità locale dell'esperienza di volontariato europeo;
  • trasmettere concetti fondamentali quali quelli della tolleranza, della cultura della pace e cooperazione tra le persone, della lotta al razzismo e ad altre discriminazioni;
  • incoraggiare le attività di volontariato fra i giovani;
  • promuovere il volontariato come strumento di diffusione del valore della solidarietà e della cittadinanza attiva e responsabile;
  • promuovere il riconoscimento delle competenze acquisite attraverso la partecipazione ad attività di volontariato, promuovere il riconoscimento dell’impegno sociale dei giovani ed infine promuovere il valore del volontariato come strumento di passaggio dal mondo della formazione a quello del lavoro.