«Indietro

 

A LEZIONE DI INVERTISING CON PAOLO IABICHINO

Ven, 30/11/2012
Pordenone

“Invertising: è un nuovo filone della pubblicità che punta a valorizzare il dialogo con i potenziali consumatori, spesso attraverso il web, e la promozione di messaggi autentici”. Parola di Enciclopedia Treccani, che ha inserito il termine tra i neologismi poco più di un mese fa. Di interazione e condivisione tra brand e persone, si parlerà sabato a Pordenone nella sede della Cooperativa sociale Itaca, all’interno di una speciale giornata di formazione con Paolo Iabichino, pubblicitario, autore proprio di “Invertising”, un saggio edito da Guerini & Associati che analizza le trasformazioni in atto nel mondo dell’advertising. Il saggio è giunto alla terza ristampa, è adottato da numerose facoltà universitarie ed è oggetto di diverse tesi di laurea.
Innovazione sociale e comunicazione, ovvero come raccontare la realtà del generatore d’impresa FAB tracciandone l’identità e dando visibilità ai suoi caratteri distintivi. Sarà un docente di eccezione ad affrontare il tema della comunicazione del Faber Academy Box, l’incontro con i componenti dello staff di FAB è previsto sabato 24 novembre dalle 10 alle 18 nella sede della Coop friulana in vicolo Selvatico.
“In questo momento più che mai è necessario interrogarsi su quale debba essere il nuovo atteggiamento da applicare per realizzare un dialogo – spiega Iabichino in una recente intervista -, cambiando i propri modelli di business e puntando alla co-creazione e alla partecipazione”. Il segreto è “uscire dalla logica quantitativa ed entrare in quella qualitativa”.
Nato nel 1969, Iabichino è in pubblicità dal 1990, è passato dall’advertising tradizionale alla comunicazione relazionale. E’ Executive Creative Director di OgilvyOne e OgilvyAction Italia, le agenzie del Gruppo Ogilvy specializzate nel digital e one-to-one marketing, e nel consumer & trade activation. Gestisce campagne e strategie di comunicazione per importanti brand italiani e internazionali ed è convinto che la pubblicità non abbia più bisogno di un target, ma di un interlocutore con il quale marche e prodotti devono mettersi in relazione, superando la logica del bisogno per sposare l’etica del servizio.
Il tema invertising è stato per 2 anni un corso di pubblicità presso l’Istituto Europeo di Design di Milano (IED) per formare art director e copywriter nel passaggio "dall'advertising all'invertising", e dal 2010 è diventato un blog di Wired.it. Due volte giurato al Festival di Cannes, membro dell'Art Directors Club Italiano, Paolo Iabichino fa inoltre parte del Comitato Scientifico dell'Osservatorio Storytelling dell'Università di Pavia.

www.facebook.com/cooperativaitaca