«Indietro

 

La mostra di Casa Carli diventa itinerante

Gio, 26/01/2012

Maniago

L’equipe di Casa Carli annuncia l’intenzione di propagare l’effetto mostra, le fotografie dei 5 anni diventano una “esposizione itinerante”. Si chiuderà lunedì 16 gennaio (era stata inaugurata il 16 dicembre), nel Centro di assistenza anziani di Maniago, la mostra per i primi cinque anni di vita della Comunità di via della Repubblica – gestita dalla Cooperativa sociale Itaca - rivolta a persone con disabilità media e lieve. “Per coltivare e consolidare il rapporto di amicizia che si è già instaurato con molti – affermano gli operatori -, come i cerchi sull’acqua creati da un sasso, stiamo pianificando una mostra itinerante”.
Grazie alla loro struttura solida e leggera, i pannelli ben si prestano ad essere ospitati temporaneamente nei vari luoghi frequentati dai ragazzi, in un calendario che potrebbe così salutare e ringraziare tutti gli esercenti e i commercianti della città delle coltellerie, tutte le associazioni e le istituzioni con cui Casa Carli ha stretto e stringe relazioni.
Il rapporto con il territorio - come sottolineato dalle parole di Caterina Boria, responsabile dell’Area Disabilità di Itaca – è di fondamentale importanza per il buon funzionamento della comunità alloggio, che si inserisce appunto nella comunità più ampia di Maniago. Il coordinamento e l’equipe di Casa Carli si sono sempre impegnati a tessere questa rete con lo scopo di tutelare, dove e quanto possibile, gli ospiti, ma anche di sostenere ed “educare” la comunità cittadina, nel tentativo di abbattere i pregiudizi e la paura del diverso.

La festa di inaugurazione della mostra, che si era aperta il 16 dicembre scorso nella Casa anziani di Maniago, aveva riscosso peraltro un grande successo, confermato dalla partecipazione del sindaco Alessio Belgrado e dell’assessore alle politiche sociali Ilia Franzin, del presidente della Cooperativa Itaca, Leo Tomarchio, della responsabile dell’area Disabilità di Itaca, Caterina Boria, del sindaco di Andreis, Franca Quas, del presidente della consulta comunale dell’associazionismo, Renzo Bolzicco e di tantissimi altri amici e familiari.
Ma soprattutto dalla presenza dei coniugi Carli, senza il cui generoso gesto la Comunità oggi non esisterebbe. La festa è stata soprattutto un momento prezioso per i residenti nella Casa. Si poteva respirare la loro emozione nel riconoscersi nelle foto, nel rendersi conto che tutte quelle persone erano lì per festeggiarli.
Strutturata in 18 pannelli, la mostra descrive vari momenti della vita a Casa Carli, dalle mansioni quotidiane, come le pulizie o la gestione della cucina, passando per il lavoro, senza trascurare le gite, i soggiorni estivi e le feste. L’ultima sezione si compone di una carrellata di foto degli “Amici”: associazioni, bar, negozi, panifici, parrucchiere, una parte di comunità con cui i residenti della Casa entrano quotidianamente in relazione e da cui sono accolti e ben voluti.

La festa è stata anche un’occasione per stringere la collaborazione – attraverso la realizzazione di biglietti d’auguri - con gli altri servizi di Itaca nel maniaghese, ovvero la comunità di “Via Colle”, dove tutti gli utenti residenti hanno accolto con gioia e volontà questo mini progetto e i Servizi Educativi Territoriali, diretti da Chiara Foghin, con la quale in particolare abbiamo da anni un rapporto lavorativo pressoché quotidiano, basato sulla condivisione di operatori ma anche su piccoli progetti di accoglienza diurna di persone disabili del territoriale. I biglietti, che rappresentano queste tre realtà, sono stati regalati come omaggio alla conclusione della presentazione fotografica. La mostra fotografica è rimasta aperta al pubblico per un mese, ovvero per tutte le festività natalizie, di fine e inizio d’anno, Epifania compresa, e si chiuderà il 16 gennaio.

www.facebook.com/cooperativaitaca